Il nuovo format di Hospitality. Manca poco al via per la fiera di Riva del Garda

Il nuovo format di Hospitality. Manca poco al via per la fiera di Riva del Garda

Dal 2 al 5 febbraio 2020, appuntamento al quartiere fieristico di Riva del Garda con Hospitality- Il Salone dell’Accoglienza. Nella sua evoluzione da Expo Riva Hotel, la 44ma edizione della fiera leader nel settore dell’ospitalità e della ristorazione cresce e presenta molte novità.

La formazione al centro

Da sempre attenta alle esigenze di un comparto in continua evoluzione, la Fiera aumenta la sua offerta formativa attraverso Hospitality Academy, la piattaforma di incontro e formazione per il settore Ho.Re.Ca.. Realizzata in collaborazione con esperti dell’hôtellerie, l’academy di Hospitality si amplia con #HAcademy academy.hosp-itality.it, lo strumento online che consente di restare costantemente aggiornati sulle novità per far crescere il proprio business.

Registrandosi al portale, gli operatori professionali possono scaricare report aggiornati dedicati al settore e avere accesso ai materiali presentati dai relatori negli appuntamenti nel corso delle giornate di fiera. Uno strumento agile che consente ai professionisti di effettuare ricerche mirate e condividere consigli e riflessioni sui propri social, stimolando un dialogo continuo tra addetti ai lavori. In esclusiva per il lancio, #HAcademy presenta il report a cura di Hospitality dedicato alla Ristorazione, elaborato su dati del Rapporto sul Turismo enogastronomico italiano 2019 e Indagine FIPE Federazione Italiana Pubblici Esercizi – Format, 2018.

Le tendenze beverage per l’hôtellerie e la ristorazione

Il turismo enogastronomico è uno dei più importanti driver di crescita per il settore in Italia. Hospitality dedica un’attenzione particolare a questo ambito sempre più strategico non solo per bar, pub ed enoteche, ma anche per hotel, ristoranti e strutture ricettive in generale.

In quest’ottica si collocano le due aree speciali Solobirra e RPM-Riva Pianeta Mixology, che coniugano esposizione, degustazioni, network e incontri formativi di altissimo livello. Due eventi nell’evento, ideati per dare voce alle tendenze del settore beverage: la birra artigianale e la mixology.

Solobirra, l’area incentrata sulla valorizzazione dei produttori artigianali del settore brassicolo sia italiano che internazionale, nel 2020 si amplia per ospitare anche una ricca gamma di impiantistica per la produzione e l’imbottigliamento della bevanda fermentata più consumata al mondo.

Nel programma della manifestazione non mancano degustazioni e incontri formativi di altissimo livello. Martedì 4 febbraio focus sulla filiera del luppolo, un settore che crea un notevole indotto anche in Trentino. Obiettivo della tavola rotonda, inserita nel programma eventi di Solobirra, sarà definire gli strumenti e le possibilità di realizzare un prodotto con materie prime 100% made in Italy creando un percorso di trasformazione di luppoli selvatici, nati e cresciuti sul nostro territorio.

Appuntamento nella giornata di apertura di Hospitality 2020, domenica 2 febbraio, con la premiazione della migliore birra artigianale e della migliore etichetta originale selezionate attraverso i concorsi dedicati alle eccellenze tecniche e grafiche Solobirra 2020 e Best Label 2020. Le birre vincitrici saranno esposte nell’area speciale Solobirra (padiglione B4).

Nell’area speciale RPMRiva Pianeta Mixology attenzione particolare alle esigenze di bar e bartender e alle tendenze nella mixology con le tre M: bere meno, bere meglio, bere miscelato. Davanti ad un consumatore sempre più attento al bere bene e di qualità, RPM presenta una vetrina di eccellenze degli spiriti, dalle grappe ai distillati, per regalare al cliente un’esperienza di sapori. Strumenti, materie prime e creatività saranno gli ingredienti dei 6 educational realizzati da mixologist professionisti.

Cresce anche l’importanza dell’area Food & Equipment con nuove tipologie di prodotto come surgelati, fresco, pasti veloci, superfood e per la gelateria e la pasticceria, e 6 percorsi speciali dedicati alle nuove tendenze, alle abitudini ed alle tradizioni alimentari come Gluten e Lactose Free, Bio, Vegan, Halal e Kosher.

Online tutti i dettagli per masterclass, educational ed eventi

Su www.Hosp-itality.it è possibile scoprire tutto il programma di eventi organizzati dal 2 al 5 febbraio e iscriversi alle masterclass di formazione realizzate in collaborazione con Teamwork oltre agli educational di RPM e ai convegni di Solobirra.

Tra i temi caldi del 2020, spazio ad approfondimenti su design e comfort in hotel, comunicazione, gestione delle risorse umane e best practice nella ristorazione. Particolare attenzione per la comunicazione online attraverso i social, tra i principali canali per attrarre gli ospiti. Albergatori e ristoratori potranno, inoltre, partecipare a workshop dedicati alle tendenze del settore dell’ospitalità tra enoturismo, ecosotenibilità, wedding, meeting e congressi, e alle ultime tecnologie. Completeranno l’offerta formativa seminari operativi per affrontare al meglio il lavoro di tutti i giorni, come la definizione delle tariffe o il controllo di gestione.

Ospitalità green ed ecosostenibile

Tra i maggiori trend dell’Ho.Re.Ca. ci sono il turismo green e del benessere e la sempre maggiore attenzione per la sostenibilità. Hospitality 2020 ha scelto di unire la proposta “arredo e benessere” nell’area tematica Contract & Wellness (padiglioni A2, B2 e C2): un’ampia offerta di accessori indoor e outdoor oltre a prodotti per centri benessere e fitness e un’esclusiva area dedicata al glamping e al green living. Tante idee per rendere le proprie strutture ricettive più efficienti, ecosostenibili e risparmiare energia saranno invece disponibili nell’area Renovation & Tech (padiglionI B2 e B3).

Info: https://hosp-itality.it/it

Taggato con: , , , , ,