Il Cadet Hotel a Miami, Boutique Hotel in stile europeo

Cadet Hotel MiamiIl Cadet Hotel di Miami è un elegante Boutique Hotel in stile europeo situato nel cuore della South Beach. Costruito nel 1941 e utilizzato, durante la Seconda Guerra Mondiale, come alloggio per i cadetti dell’aeronautica militare, è stato successivamente reinterpretato per farsi oasi di pace nel mezzo del frenetico mondo del jet-set. È uno dei pochi alberghi della zona a non far parte di catene o franchising: la proprietaria, l’oncologa italoargentina Vilma Biaggi, si trasferì a Miami per studiare medicina, dopo un’infanzia poverissima trascorsa nella foresta amazzonica con i missionari; innamoratasi del Cadet Hotel, circa 30 anni fa decise di acquistarlo con tutti i risparmi accumulati col lavoro di oncologa, e da allora vi trascorre quasi ogni fine settimana, suonando talvolta il piano per gli ospiti.

Cadet Hotel MiamiL’atmosfera di pace, favorita dall’ubicazione in James Street, una delle zone centrali meno trafficate di Miami, si ritrova nelle 34 camere, disegnate per immergere il visitatore in un’atmosfera di aggraziata eleganza, rilassante e confortevole. Ogni elemento, dal raffinato arredamento vintage alle lenzuola di lino egiziano, passando per i servizi e l’illuminazione a regola d’arte, è pensato per offrire un delicato banchetto per tutti i sensi. Sono disponibili sei diverse tipologie di camere, per venire incontro alle esigenze di ognuno: si va dalle “Standard King” e “Cozy Queen”, per una o due persone, alle “Superior King”, per chi desidera più spazio; dalle “Double Full”, pensate per ospitare fino a quattro persone, alle Suite (2 Junior e 1 Master), decorate senza badare a spese, spaziose e lussuose. La Master Suite, fiore all’occhiello dell’hotel, è dedicata a Clarke Gable, che vi alloggiò durante la guerra in qualità di Capitano dell’esercito.

Cadet Hotel MiamiUna tipica giornata al Cadet Hotel parte con una ricca e sontuosa colazione (à la carte), necessaria prima di recarsi in spiaggia, a pochi passi dall’albergo, dove ogni visitatore troverà il suo lettino e le sue asciugamani. Al ritorno in hotel si potrà godere dei numerosi servizi offerti: la SPA promette una rigenerazione di tutti e cinque i sensi, incluso l’olfatto – ogni ambiente è infatti profuso di gradevoli aromi, per un rilassamento completo – mentre nel giardino tropicale ci si può dimenticare dello stress immergendosi nella piccola piscina con jacuzzi, che ospita fino a dieci persone. Per l’happy hour si passa al tranquillo Lobby Bar, punto di incontro per amici e soci in affari, prima di accomodarsi per cena nel ristorante di cucina francese “Pied a Terre”: aperto nel 2011, è ben presto diventato il cuore pulsante del Cadet Hotel; elegante e raffinato, offre squisite esperienze culinarie grazie al menù di Florent Courriol e alla cucina di Alexy Godoy, presentati in abbinamento ai migliori vini del mondo – la lista dei vini ne presenta ben 320, tutti meticolosamente ricercati e scelti dal Food&Wine Consultant Patrick Marc Gruest. Il dopo cena si può trascorrere nel lussuoso ma intimo Scotch Club, dove c’è posto sia per i più esperti conoscitori dello Scotch che per i bevitori occasionali: tutti costoro potranno gustare una selezione di whisky rari tra una partita di Backgammon e l’altra.

Info: cadethotel.com

Pubblicato in Ultime NEWS brevi Taggato con: , , , , , , , ,